0

Vivendo in un’abitazione costruita nel 1976, ero consapevole che l’edificio non era stato dotato delle caratteristiche di isolamento termico per un corretto e funzionale risparmio energetico.

Innanzitutto la questione per me prioritaria era individuare una soluzione diversa dal cappotto tradizionale che non mi dovesse costringere ad interventi strutturali pesanti ed invasivi.

Facendo delle ricerche accurate su internet la scelta è caduta sui prodotti Econanosil in quanto prodotti molto innovativi; in seguito ho ulteriormente approfondito cercando informazioni sul web su questo tipo di isolamenti altamente tecnologici.
Quindi la decisione finale è stata presa sia per la garanzia dei spessori molto bassi che davano questi materiali sia per la loro facilità di applicazione per cui non era necessario per forza stravolgere la casa.

Direi che l’operato dello staff tecnico è da giudicarsi buono: gli installatori hanno lavorato bene, puntuali nella consegna dei materiali e nella messa in opera; anche dall’ufficio tecnico sono stato seguito e sostenuto durante tutto lo svolgimento dei lavori e nelle pratiche burocratiche.

Se vogliamo parlare di benefici in seguito all’installazione, bé l’estate scorsa abbiamo usato sicuramente i condizionatori meno spesso e la sensazione è stata quella di sentire meno afa.
Per quel che riguarda l’inverno, abbiamo avuto una stagione un po’ inconsueta, più umida che fredda fredda però con il termostato impostato ad una temperatura media, abbiamo notato che l’impianto non partiva cosi spesso come poteva succedere gli anni precedenti. Aspettiamo di fare un confronto dati alla mano ma le premesse sono già buone!

Image module